|

Norcia e la Grande Guerra: una mostra storico documentaria nel museo della Castellina ricorda il centenario della Prima guerra mondiale

13 Ago 2015
17:30
MUSEO 'LA CASTELLINA'

Norcia e la Grande Guerra: una mostra storico documentaria nel museo della Castellina ricorda il centenario della Prima guerra mondiale

Norcia e la Grande Guerra’: è questo il titolo della mostra documentaria curata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Norcia e dalla Soprintendenza archivistica dell’Umbria e delle Marche in occasione del centenario del Primo conflitto mondiale.

“La città di Norcia – afferma il sindaco Nicola Alemanno –ha voluto ricordare le numerose persone, i moltissimi giovani che persero la vita in quel drammatico conflitto che cambiò il futuro dell’Europa. Quel sacrificio non deve essere dimenticato ma deve essere ricordato soprattutto alle nuove generazioni come monito per il futuro e per acquisire maggiore consapevolezza sul valore della pace e della fratellanza tra i popoli”.

La mostra documentaria è stata inaugurata nel museo civico e diocesano della Castellina  il 13 agosto 2015 e sarà visitabile fino al 10 gennaio 2016.  L’esposizione si snoda al piano terra della rocca cinquecentesca, lungo un percorso che ha come filo conduttore i documenti dell’archivio storico e della biblioteca comunale che provano come la città di Norcia, seppure lontana dalla linea del fronte, abbia partecipato direttamente al conflitto con l’invio di uomini, mezzi e risorse.

All’interno della mostra verranno ricordati uno ad uno i caduti e i dispersi sui campi di battaglia e verranno evidenziate le emergenze sociali che Norcia si trovò ad affrontare in quei giorni drammatici: le difficoltà di approvvigionamento alimentare; la crisi economica; l’emergenza dei profughi provenienti dal Trentino e dal Friuli Venezia Giulia dopo la rotta di Caporetto; la presenza di prigionieri austro-ungarici utilizzati per lo svolgimento dei lavori agricoli più pesanti….

L’allestimento è arricchito dall’esposizione di ‘memorie di famiglia’ di provenienza locale che sono preziose rarità poiché le medaglie al valore, i cimeli, le fotografie, i diari, le lettere, le monete, i reperti hanno una affascinante e toccante patina di memoria in cui la storia di Norcia si fonde nella storia d’Italia.

“Il fascino della mostra – afferma Giuseppina Perla, assessore alla cultura – è racchiuso nei documenti d’archivio del ricco patrimonio storico e culturale nursino ma soprattutto nelle ‘vestigia’ messe a disposizione delle famiglie. A loro va il sentito ringraziamento dell’amministrazione comunale che si estende anche a coloro che a vario titolo stanno contribuendo alla realizzazione della pregevole iniziativa”.

Il comune di Norcia, per l’allestimento della mostra documentaria, si è avvalso della collaborazione del Cedrav, del Cesvol, dello Sportello Polifunzionale della Provincia di Perugia, del Comune di Sellano, del Consorzio BIM, delle Grafiche Millefiorini  oltre che di numerosi nursini che stanno tuttora mettendo a disposizione memorie e cimeli di famiglia relative alla Prima guerra mondiale.



La mostra